I talenti di Reja

rejaAprendo un finestra sull’Atalanta di Reja non è possibile non notare come ci siano interpreti interessanti pronti sia per una grande squadra sia per palcoscenici oltre i confini italiani. La scuola orobica ha sempre sfornato pezzi unici  per le big e Bonaventura, Zappacosta e Baselli non saranno gli ultimi campioncini che le ottime strutture della Dea hanno saputo valorizzare nel campionato italiano. Quest’anno i nerazzurri bergamaschi sono stati etichettati come “squadra ostica” e scomoda da incontrare, frutto non solo di una buona organizzazione tattica nelle due fasi, ma anche di una attenta composizione dei reparti che gli consentono una buona interpretazione nell’idea di base e un buon atteggiamento anche qualora sia previsto un cambio di modulo. Bene diamo uno sguardo più da vicino. Leggi il resto dell’articolo

Annunci

Stefan Jovetic – The Showmen

I più grandi club d’Europa hanno sempre creduto che Stefan Jovetic non avrebbe deluso le aspettative che un giorno sarebbe diventato un grande giocatore. Lui che aveva per mano il Partisan di Belgrado a 19 anni indossando coraggiosamente la fascia di Capitano rientra dopo un doloroso infortunio dominando la scena iniziale della stagione 2012/13. La Fiorentina non lo cederà facilmente il rinnovo del contratto potrebbe prevedere una clausola rescissoria di 40 milioni di euro!!! – Daltronde la sua chioma cotonata è il terrore delle difese che affrontano la squadra viola, tatticamente interpreta bene il ruolo di seconda punta che attacca con uno spiccato senso del  gol, riesce ad esprimersi al meglio sulle transizioni quando la squadra riesce a recuperare palla alta, infatti nonostante non sia dotato di grande velocità riesce a sopperire alla lacuna con doti tecniche superbe che lo rendono uno showman della trequarti, capace di lasciarti sul posto con un dribling o lasciarti a bocca aperta mentre ti fa passare il pallone sopra la testa. Inutile dire poi che davanti alla porta ha una varietà di armi da far impallidire qualsiasi portiere, destro, sinistro, assist, bomba o liftato…..insomma un vero rebus. E se qualcuno l’ha paragonato al mitico Savicevic, lo stesso Dejàn ha risolto il confronto dichiarando ” con il potenziale che ha, potrebbe essere ancora meglio…”. Good Luck Stefan!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: