FM2016 – ultimate team analyst

football manager Crooks vs RedknappEcco cosa potrebbe succedere con la nuova versione di Football Manager 2016…

Gareth Crooks oltre ad essere stato un calciatore importante di Stoke City (147 appearence 48 gol) e degli Spurs (125 appearence 48 gol) è oggi il miglior Team Analyst per conto della famosissima televisione BBC….

Harry Redknapp da giocatore è stato bandiera del West Ham 1964/1972 ma la carriera di allenatore gli regala il 5 maggio 2010 espugnando lo stadio del Manchester City il ritorno degli Spurs in Champions League dopo 50 anni dall’ultima comparsa…. manager di vecchia scuola oggi è opinionista e Team Analyst di Sky Sport UK….

vediamo….. Leggi il resto dell’articolo

I Lupi di Heychnes – Wolfsburg

Heckings WolfsburgNello scontro diretto al vertice della classifica tedesca i lupi di Heycknes sbranano il Bayern Munchen con un risultato netto e schiacciante che li classifica ormai come la vera alternativa al BVB nel contrastare il monopolio dei bavaresi nella Bundesliga, tanto che Jurgen Klopp in tempi non sospetti aveva già dichiarato: Sono rivali da prendere molto sul serio “…. Il calcio tedesco ormai ci ha abituato a rapidità, ritmi altissimi uniti a tecnica e carica agonistica, ma allo stesso tempo a tante occasioni, tanti tiri e tanti goal….

Sotto la guida di Heycknes i Wolves racchiudono molti degli aspetti moderni del calcio, con esterni infaticabili come Perisic e seconde punte offensive come De Brunye, unite a centrocampisti completi tipo Luiz Gustavo e difensori moderni capaci di aggredire e coprire come Naldo…. il tutto a formare una squadra corta, aggressiva ma anche rapida e creativa.

Vediamo gli aspetti che ci hanno impressionato nella partita contro il Bayern…..

Leggi il resto dell’articolo

4231 – Gabbia sul Metodista e pressing ultraoffensivo

Roma - Sampdoria (Visuale TV)Il Centromediano metodista è per molte squadre il centro di smistamento delle vie di uscita del gioco avversario… con moduliroger Schmdit predisposti tipo 433 e 352. La decisione di una gabbia di contenimento è spesso un’opzione molto apprezzata dagli allenatori e noi abbiamo provato per voi  con il 4231 e alcune teorie di Roger Schmdit ( Red Bull Salisburg ) sulla possibilità di applicarla.

# Schmdit grande esperto del 442 adatta il 4231 al suo Salisburgo ed è un grande estimatore del pressing ultraoffensivo in base alle situazioni dell’avversario… la sua percentuale di vittorie è di 51.19% #

Contro un 433 ( una delle soluzioni ) la facile collaborazione dell’ asse  Punta/Centrocampista Offensivo limita molto i tempi per stringere la Gabbia con palla al terzino, utilizzando l’ esterno sul Lato Forte a fare schermo al portatore di palla in una posizione intermedia, che eviti la giocata centrale. Questo porta il Terzino sul Lato Forte e il Mediano di riferimento ad assumere una posizione aggressiva sugli appoggi frontali del portatore di palla avversario. Questo movimento di copertura dell’ esterno del 4231 porta il terzino avversario di riferimento ad avere più libertà di poter ricevere la prima palla da l portiere. Leggi il resto dell’articolo

Aggrappati al Cholo – Zeru Tituli

Atletico Madrid il CholoLa magia dei numeri ha consegnato al Cholo la possibilità di costruire un squadra che potesse abbattere lo strapotere delle big del mondo e della Liga, ma dopo l’impresa, un’altra sfida attende l’Atletico Madrid che deve trasformarsi in una grande squadra….. Leggi il resto dell’articolo

Benitez – Compatti ma fragili

benitezParleremo di un progetto che prevede un cambio di modulo unito allo sviluppo di una squadra che esprima sempre un alto potenziale offensivo con la possibilità di ricompattarsi creando densità, ma che sorprenda i propri avversari con una varietà di soluzioni di attacco unite al controllo della palla nella trequarti avversaria….è il nuovo Napoli di Rafà Benitez. Leggi il resto dell’articolo

Rombo Innaturale

PRESSING DI SUPERIORITA'Utilizziamo Fm sempre per cercare di far capire come gli Allenatori moderni del calcio reale concepiscano i loro movimenti e le loro idee tattiche. Qualsiasi movimento o uscita da parte di un giocatore di reparto infatti deve essere finalizzata ad un concetto di squadra che permetta alla stessa un vantaggio tattico…. altrimenti molto meglio rimenere in posizione. Tutti gli Allenatori quindi  affrontano con i propri giocatori il problema tattico di quando aggredire il portatore di palla e la direzione in cui può essere lasciato uscire, e anche Fm dà questa possibilità grazie ai settaggi. Presentiamo quindi una soluzione interessante adottata dal 451 su un esterno mancino del 4231, sull’utilizzare il pressing alto per creare superiorità numerica a centrocampo. Quando adottiamo una strategia dobbiamo sempre confrontarla con i numeri, quindi è bene valutare che abbiamo scelto l’interprete giusto… solo quando i numeri ci diranno che l’avversario fà quello che noi abbiamo previsto. Quindi i numeri ci dovranno dire quante volte l’esterno avversario sarà andato internamente una volta entrato in possesso palla e l’altezza da cui sono partiti i suoi passaggi…. Nello screen possiamo vedere come sia molto importante legare l’altezza dell’aggressione all’indirizzamento dell’avversario, infatti se questo tipo di strategia fosse utilizzata vicino all’area di rigore si lascerebbe all’avversario la capacità di attaccare con palle filtranti filtrante in areadietro ai due uomini che marcano il lato debole. La bravura dell’interprete deve essere quella sia di non dare la possibilità che l’esterno vada via in dribling sul suo piede forte che gli permetterebbe di leggere il cross… sia di limitare il più possibile che riesca ad andare internamente vicino all’area di rigore dove come abbiamo detto potrebbe attaccare il lato debole. Nello screen iniziale dove l’aggressione riesce sopra la linea di centrocampo l’esterno mancino, naturale, viene indirizzato internamente, e possiamo vedere come la superiorità numerica a centrocampo sia aiutata dalla difficoltà per il Trequartista di leggere il Cross Passante sul lato debole, risultando molto più semplice la Decisione di appoggiare in scarico ai due centrocampisti che vede, mettendo in condizione però il 451 di un facile Recupero Palla, che prevede comunque che su un’eventuale transizione i tre giocatori che rimangono sopra palla possano considerarsi offensivi. Ultima considerazione è che il terzino che sale e riesce a tenere corte le distanze tra i tre centrocampisti del 451 si possa definitivamente sostituire alla mezzala di riferimento in catena lasciandogli la possibilità di spaziare come Regista avanzato o come Centrocampista Offensivo, dando la possibilità all’Allenatore di scegliere un interprete che abbia molte più caratteristiche da trequartista che da centrocampista puro in un Rombo Innaturale…..A presto

Arjen Robben – Catalizzatore Offensivo

robben bayern monaco blog

Si avvicina la finale di Champions League e tutti siamo curiosi di capire come due squadre che si conoscono alla perfezione cercheranno di sorprendersi a vicenda. Cruciali saranno i semispazi di centrocampo e le interpretazioni dei trequartisti da ambo le parti…tatticamente però il Bayern sembra più preparato a mantenere i nervi saldi a centrocampo, Robben e Ribery (il francese di più) sono in grado di fare la guardia in fascia per un coperto 4 4 1 1 mentre Muller è duttile ad integrarsi tra Schweinsteiger e Martinez per creare un 4 3 3  che si trasformi per l’avversario in un temibile 4 2 4. Nell’immaginario collettivo la pericolosità del Bayern è identificata nel trio di trequartisti davanti alla punta ma spesso lo show delle discese palle al piede delle ali non danno la possibilità di leggere bene la situazione tattica creata. Robben ad esempio è un forte catalizzatore di pericoli in fase offensiva ed Heynckes lo utilizza per scopi utili anche per la squadra….ad esempio chi se fosse nelle veci di un allenatore non si arrabbierebbe vedendolo intestardirsi nei dribling impossibili o nei tiri da ogni angolazione quando è evidente che un semplice passaggio smarcherebbe uno dei suoi compagni che avrebbe sicuramente un’occasione più nitida rispetto alla sua…. La realtà è che il Bayern ha bisogno di lui non solo perchè la sua grande qualità sotto porta ha risolto spesso partite difficili con i suoi tocchi rapidi prima di vedere la porta e i suoi tiri che spiazzano il portiere, ma anche perchè il Bayern ha bisogno della sua grande personalità per il movimento dei due mediani che cadono sempre arretrati a supportare il controllo del basso centrocampo a 4 in collaborazione con Dante e Boateng, e più si abbassa il baricentro più il Bayern ha bisogno di Robben per risalire. Mediamente infatti Robben fà 20 accellerazioni a partita ma si limita a 2 dribling a partita e a 1.8 passaggi chiave a partita e 5 assist, ben lontano dal suo antagonista Ribery che chiude a 4.5 dribling a partita e 3.5 passaggi chiave a partita e 14 assist. Dati che confermano come per Heynckes… Robben sia molto funzionale al centrocampo per il suo lavoro nell’aprire i semispazi e dare ai centrocampisti e ai terzini una transizione che gli permetta con i tempi giusti l’occupazione territoriale corretta. Tutto questo integrato con una fase offensiva che lo possa sempre mantenere molto vicino alla porta perchè i suoi gol sono sempre da rivedere 10 volte per esecuzione tecnica e balistica.robben bayern monaco blog2

Nel gol contro l’Eintrakt  Frankfurt Robben catalizza la fase offensiva ma si vede bene come i semispazi della diagonale corta difensiva a centrocampo siano liberi per il reparto arretrato. Proprio sul semispazio creato da Robben avviene lo scambio Mandzukic Schweinsteiger  che potrà attaccare da lontano i due difensori centrali in mezzo all’area. Il suo diretto marcatore a centrocampo legge il contromovimento di Mandzukic mantenendo la posizione e  per i due centrocampisti del Bayern si aprono gli inserimenti, uno schema molto difficile da coprire se calcoliamo che Robben nello stesso momento finta si accentra ti punta e cerca la porta come uno squalo che sente l’odore del gol. Lahm ha…. sempre grazie a Robben…. una libera interpretazione del cross che può arrivare sia dalla trequarti sia dal fondo calcolando sempre efficacemente quanto la difesa si schiacci in area, il suo arrivo a rimorchio è un classico del Bayern ma tatticamente al suo arrivo il danno è stato già fatto, perchè comunque lui è la fase finale e il giocatore di rifinitura in fascia di uno schema offensivo di Heynckes. Nel flusso di gioco possiamo capire che Schweinsteiger è insieme a Lahm il regista arretrato del Bayern con Bastian che essendo il fulcro dell’uscita palla al piede della difesa bavarese ha bisogno delle diagonali di gioco dei trequartisti per dare ampiezza e sviluppo territoriale al reparto di centrocampo.

La collaborazione Schweinsteiger Robben infatti è sempre finalizzata ad aprire i semispazi a centrocampo sopratutto quando come in questo caso  manchi l’altro perno offensivo Ribery, evitando sistematicamente le palle filtranti verso Gomez.  Lahm ha grande creatività sia di movimento che di passaggi perchè può sempre usufruire del semispazio creato da Robben davanti a lui, portando sempre grande contributo dal basso centrocampo fino alla trequartilahmPrendendo in considerazione la partita contro il Borussia M’Gladback possiamo vedere come nonostante l’interpretazione diversa di Robben i principi tattici siano identici. Contro il Frankfurt la posizione molto più centrale aveva caratterizzato le sue accellerazioni a creare spazio per Lahm che aveva potuto attaccare la fascia in modo continuativo robben bayern monaco blog4contro il M’Gladback Robben assume una posizione molto più da Ala pura cercando sempre con le sue accellerazioni di allargare il suo diretto marcatore portandolo sulla fascia. Con questa interpretazione il Bayern si conforma in un 4 2 4 ma sempre con il principio fondamentale che il Bayern possa avere uno sfogo di flusso di gioco in fascia che gli permetta gli adattamenti a centrocampo questo dà alla formazione tedesca una marcia in più grazie alle caratteristiche tecniche di Robben e Ribery…robben bayern monaco blog3il goal di J.Martinez nello screen ci fà vedere come la posizione aperta di Robben abbia dato con una concatenazione di movimenti la possibilità di attaccare in collaborazione con Muller la difesa avversaria. Muller infatti ha avuto la possibilità di giocare come seconda punta pura (vedi posizioni medie) attaccando frontalmente i due difensori centrali avversari partendo da una posizione in cui è difficile portare una marcatura aggressiva. Il vantaggio di potersi posizionare nel semispazio creato da Robben porta la squadra avversaria ad allentare le posizioni a centrocampo con la possibilità per i centrocampisti bavaresi di integrarsi centralmente con i movimenti della prima punta, questo ha contribuito a formare un 4 2 4 che mettesse sotto scacco i due difensori centrali del M’Gladback che su difesa alta si fanno prendere dietro le spallemullerDai flussi di gioco i due Registi del Bayern cambiano decisamente gioco occupandosi di una fascia ciascuno, il centrocampo gestito da Bastian non è più la principale fonte per Robben che parte largo accentrandosi con le accellerazioni ma è molto più sbilanciato verso Ribery che ha caratteristiche a cadere a centrocampo molto più facilmente di Robben, in alternativa Lahm si occupa della fascia opposta concentrando molto più i suoi passaggi e limitando la sua creatività ai passaggi verticali in profondità mantenendo comunque il principio che con palla ai trequartisti il Bayern occupa territorialmente il centrocampo. Non è un caso che proprio qui nel post  Conte – Attacco al Possesso si possa vedere come la Juventus nel primo tempo della partita di ritorno abbia cercato di bloccare i due punti di sfogo del Bayern (Schweinsteiger e Robben) lasciando a Lahm la prima palla su Mandzukic su cui Conte aveva previsto l’aggressione. Concludendo possiamo dire che molta dell’offensività del Bayern dipende dallo sfruttamento delle zone aperte dalle tracce di Arjen Robben e quindi conseguentemente dalla prestazione dello stesso, in ogni caso adesso è facile capire come Heynckes faccia davvero fatica ad arretrarlo in una posizione difensiva rispetto al compagno Ribery che raggiunge posizioni da centrocampista aggiunto…. un giocatore di questo calibro in una giornata incontenibile infatti potrebbe  vincere da solo la Champions League e  in caso fosse necessario difendersi…. meglio toglierlo dal campo piuttosto che vederlo fare il terzino. A presto

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: