I Lupi di Heychnes – Wolfsburg


Heckings WolfsburgNello scontro diretto al vertice della classifica tedesca i lupi di Heycknes sbranano il Bayern Munchen con un risultato netto e schiacciante che li classifica ormai come la vera alternativa al BVB nel contrastare il monopolio dei bavaresi nella Bundesliga, tanto che Jurgen Klopp in tempi non sospetti aveva già dichiarato: Sono rivali da prendere molto sul serio “…. Il calcio tedesco ormai ci ha abituato a rapidità, ritmi altissimi uniti a tecnica e carica agonistica, ma allo stesso tempo a tante occasioni, tanti tiri e tanti goal….

Sotto la guida di Heycknes i Wolves racchiudono molti degli aspetti moderni del calcio, con esterni infaticabili come Perisic e seconde punte offensive come De Brunye, unite a centrocampisti completi tipo Luiz Gustavo e difensori moderni capaci di aggredire e coprire come Naldo…. il tutto a formare una squadra corta, aggressiva ma anche rapida e creativa.

Vediamo gli aspetti che ci hanno impressionato nella partita contro il Bayern…..

wolfsburg vs bayern14

 

L’inedita formazione…. il 4231 è formalmente in fase di non possesso un offensivo e compatto 442 fortemente sbilanciato nella catena Vierinha/Arnold/Caligiuri come fonte del gioco primario… questo però  ha causato una difficoltà a difendere profondo sugli attacchi in fascia da parte del Vlf,  ma allo stesso tempo ha favorito ed esaltato il contrattacco con rapide transizioni rendendoli estremamente pericolosi proprio nel primo tempo….

wolfsburg vs bayern10
Pressing alto….molto interessante è stato l’attacco alla prima linea di costruzione del Bayern..la squadra si è divisa in due reparti…. con un blocco di tre che applcava una pressione alta e centrale e un blocco di due linee arretrate corte e strette a chiudere gli spazi nella propria metà campo. Non si poteva parlare di vero e proprio pressing quanto più di pressione organizzata, Perisic, De Brunye e Bas Dost nel 3 vs 4 hanno cercato di pressare isolando Alonso che si abbassava in costruzione.

wolfsburg vs bayern4Questo mix conservartivo non ha permesso ai Bavaresi di adeguarsi all’atteggiamento avversario trovando difficoltà a trovare il ritmo giusto di circolazione della palla del Rondòs di Guardiola… i Wolves infatti marcavano preventivamente i giocatori del Bayern all’interno del Rondòs e costringevano la difesa avversaria ad una circolazione sterile esterna o ha lanci improbabili sui terminali offensivi Muller e Lewandowski, non permettendo mai linea arretrata bavarese di Salir Jugàndo, stereotipo di tutte le squadre allenate da Guardiola.

wolfsburg vs bayern9Organizzazione difensiva…. come dicevamo il Wolfsburg ha stretto gli spazi con due linee sulla mediana utilizzando una difesa alta e aggressiva ma sempre attenta a non concedere la profondità centrale e ha mostrato una grande padronanza delle scalate difensive unite all’intelligenza tattica dei due centrali nel leggere le occasioni di palla scoperta. In ogni caso è sembrato che i lupi di Heychnes avevano attirato i bavaresi in una trappola… fornendo al Bayern come soluzione “la profondità” per finalizzare il loro possesso sterile… in realtà la difesa spesso era in anticipo sulle punte avversarie nel leggere le situazioni a scavalcare il blocco arretrato, con la consapevolezza che questa strategia innervosiva i bavaresi nel loro gioco di costruzione.

IMG_0541Lo screen dei lanci lunghi di Dante e Boateng chiarice bene la strategia degli avversari che dentro l’area di rigore erano preparatissimi a coprire il lancio profondo, piuttosto come dicevamo le fasce hanno avuto meno copertura, innanzi tutto perchè la linea era stretta con i terzini per coprire i tagli di Muller e Robben e poi perchè spesso Vierinha e Rodriguez partecipavano come vedremo alla ricomposizone del centrocampo.

wolfsburg vs bayern5Gli interscambi….Perisic e De Brunye (talento cristallino) si sono spesso alternati per non dare punti di riferimento in un eventuale transizione e Dost ha agito da Fulcro per la squadra… Quello che ci è piaciuto è il mantenimento di una linea a 4 di centrocampo con Caligiuri molto stretto quasi a difendere internamente e Rodriguez sempre aggressivo a coprire il ruolo avanzato di Ala che pressa di Perisic. La squadra è sembrata a suo ago in questa alternanza di ruoli e ha fornito copertura e imprevedibilità sopratutto con l’ottimo De Brunye capace di svariare e pressare dimostrando un ottimo senso di duttilità nei ruoli d’attacco.

wolfsburg vs bayern11Le posizione medie non tradiscono l’organizzazione della squadra… il blocco dei tre avanzati e stretti con i due centrali che hanno avuto molti compiti e tenere la zona centrale, ma in ogni caso c’è lo sforzo di Caligiuri e Rodriguez a mantenere la linea a quattro di centrocampo.

wolfsburg vs bayern2Benaglio…. l’ottimo portiere ha gestito perfettamente la prima palla. Le sue finte di circolazione hanno disorientato il pressing del Rondòs, palla sul lato forte, palla corta o come su questo screen palla veloce sul lato debole

wolfsburg vs bayern3il Bayern non ha stretto le maglie pressing e i due centrali di centrocampo hanno potuto muoversi da metodisti nel far uscire rapidamente il Wolfsburg…. questo ha prodotto un notevole dispendio di forze (sopratutto nel lato debole)  nel Bayern che non riusciva a schiacciare sulle fasce il gioco dei biancoverdi. Il vantaggio maggiore è stato quello che i due centrocampisti centrali hanno potuto agire come nel 4231 abbassandosi entrambi e quindi fornendo solidità difensiva e coadiuvandosi in uscita come due player bassi, in un 442 classico il movimento a pendolo sarebbe stato più indicato con un centrocampista che viene incontro come play basso e il compagno che si alza a fare il vertice alto, ma indubbiamente questo tip di gioco richiede più padronanza tecnica da parte di chi và incontro alla palla, e sinceramente contro una squadra che pressa alta come il Bayern è letteralmente suicidarsi con le proprie mani.

wolfsburg vs bayernFase offensiva….Aspetto fondamentale l’attacco al punto debole del Bayern. Il Rondòs crea camere circolari che uniscono fase difensiva, transizione e fase offensiva. Normalmente i Bavaresi creano situazioni di sovraccarico con molti giocatori per mettere pressione sul portatore di palla lasciando però il lato debole non sufficientemente coperto alle transizioni veloci. Il loro asso nella manica è che il portatore di palla appoggi la giocata dentro il Rondòs al giocatore che và a sostegno ( in questo punto agiscono come una anaconda stringendosi in una morsa asfissiante e recuperano palla). L’intelligenza tattica dovuta anche alla preparazione della partita di Heychnes,  la possiamo carpire su questo movimento di De Brunye che esce dal Rondòs non rimanendo a sostegno… l’isolamento di Caligiuri lo costringe a cercare una giocata di personalità e a far saltare la forza del Rondòs.

wolfsburg vs bayern1Il primo gol infatti mostra l’abilità del Wolfsburg a sfruttarne le debolezze con passaggi taglienti che affettano il Rondòs attaccandolo in profondità e sul lato debole. Una strategia che ha bisogno di tanta personalità come abbiamo detto su chi porta palla e tanto impegno fisico e intelligenza situazionale da parte dei finalizzatori , nell’attaccare la profondità e gli spazi esterni.

wolfsburg vs bayern6Una vittoria pianificata e meritata ….i Lupi di Heychnes sono la nuova forza della Bundesliga e con l’arrivo di Schurrle si preparano ad azzannare la Champons League…….

A Presto.

 

 

 

 

 

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: