Mateo Kovacic – Playmaker d’attacco


Kovacic10a                                                                 thank you for wallpaper to Bagaz

Se il calcio italiano soffre di un profondo smarrimento  a causa della cattiva programmazione sul lungo termine  …. gli allenatori di sicuro hanno il compito di ridare la giusta identità ai talenti che calcano i manti erbosi nazionali.  Proprio Mancini che nella sua tesi a Coverciano aveva chiaramente descritto il ruolo del trequartista ha cercato immediatamente di ridare fiducia ad un giocatore che per adeguarsi al precedente modulo tatticamente complicato per lui, si stava lentamente perdendo alcune delle sue caratteristiche:2014_3_Kovacic                                                               Thak you for analysis of Horncastle

Con l’arrivo di Walter Mazzarri infatti il crollo dei minuti giocati a partita da Mateo Kovacic ha dato spesso la sensazione che il suo inserimento fosse finalizzato a sbloccare e trovare la giocata decisiva di partite chiuse e difficili,  ma allo stesso tempo lo scarso minutaggio non ha dato al giocatore la possibilità di avere continuità e ritmo partita che gli avrebbero concesso di trovare la condizione per incidere nella stessa. Questa mancanza di fiducia è più  facile da interpretare come una presa di tempo più che da una bocciatura…avallata come vedremo dalla crescita tattica che lo stesso allenatore avrebbe voluto da Kovacic. Una situazione che a lunga scadenza ha creato un’involuzione delle sue caratteristiche aumentando esponezialmente i suoi minuti di gioco per ottenere le giocate a lui predilette (dribbling, passaggi chiave etc..) fornendo però i numeri al modulo nelle due fasi che l’interpretazione dell’allenatore chiedeva al suo ruolo. Cerchiamo però di capire bene uno dei suoi punti di forza maggiori…

Giocatore interessante come regista d’attacco esterno di un 433… il ruolo di interno offensivo di un centrocampo a tre è stato quello più attribuito dagli allenatori che lo hanno potuto schierare…. per la sua caratteristica davvero atipica di essere non solo una mezzala prettamente offensiva ma anche allo stesso tempo un playmaker basso di centrocampo.

Kovacic4Kovacic5

 

 

 

 

Anche se non si può confrontare con Registi puri che interpretano questo ruolo tipo quelli messi a confronto, Kovacic compensa la sua inferiore lunghezza media di passaggio con la velocità…. riuscendo ad accorciare le distanze sul campo ed avere sulla base dei minuti effettivi  giocati ben 55.48 passaggi positivi….. portandosi addirittura in testa sui rispettivi rivali per chance create e superando lo stesso Pjanic che Garcìa impiega proprio quando vuole qualità soprattutto nella rifinitura offensiva. Questa sua miscela di velocità, visione e tecnica permette di interpretare una costruzione che non abbia bisogno di avvolgere il gioco offensivo con l’intervento delle fasce… ma bensì di attaccare gli spazi stretti centrali direttamente con contropiedi fulminei che puntano il cono della porta e soprattutto i due difensori centrali. Proprio in questo punto Kovacic è entrato in conflitto con i movimenti del 352… che si fonda sui movimenti incontro e in  appoggio di una delle due punte per dare dinamicità e offensività ai due esterni di attacco.

Kovacic6

DATI RELATIVI ALLA STAGIONE 2013/14

Proprio Mazzarri ha cercato di inserirlo, migliorarlo e plasmarlo nel suo 352 iniziando a farlo contribuire attivamente alla fase difensiva… un esperimento lungo e pieno di insidie proprio in una delle sue carenze principali… la Tattica. Lo screen interessante qui sopra descrive i suoi dati nella stagione 2013/14  che dimostrano come su base dei minuti effettivamente giocati il suo contributo alla fase difensiva sia stato migliore ad esempio non solo di Pogbà nel 352 di Conte ma anche di un interno prettamente completo di un centrocampo a tre come Nainggolan…

contro la Roma 2013/14

contro la Roma 2014/15

ma proprio il modulo e la filosofia di Walter Mazzarri  lo portava spesso in posizioni molto profonde con azioni di ripiegamento e copertura anche dietro al compagno di squadra che giocava in fascia costringendolo a ripartire palla al piede per 50/60 metri… tutto questo sprecava rovinosamente in termini di resistenza e in termini di spazi inutili…. la caratteristica principale di Kovacic e cioè la rapidità applicata a superare il pressing avversario… che può essere devastante quando mira ad entrare nel castello avversario prima dei 30 metri ma praticamente innocua se usata per far risalire una squadra che ripiega rapidamente per compensare le transizioni.

Kovacic infatti è un giocatore eccezionale proprio per l’interpretazione che ha del dribbling, che mira direttamente ad occupare e attaccare lo spazio dietro al giocatore affrontato…. una cosa rara se non unica dato che ad esempio i nuovi talenti tipo Iturbe… hanno dribbling che si aprono spazi laterali valutando il tiro o l’aggressione al successivo spazio…. Cuadrado ad esempio ha un’ampia gamma di dribbling skills che lo rendono temibile ma predilige non attaccare lo spazio dietro al diretto avversario se non ha subito l’opzione del tiro… preferendo sbilanciarlo attaccandolo con le finte unite all’accellerazione. ( non mi dilungo su Robben e Messi ).

Nel calcio moderno la superiorità numerica creata nell’uno contro uno deve essere finalizzata a creare un possesso palla che inizi a condizionare la fase difensiva avversaria con movimenti che non fanno parte della loro organizzazione iniziale ( spesso infatti sono proprio i movimenti senza palla che gli allenatori vogliono sulla superiorità numerica). Difficilmente viene chiesto dagli allenatori un dribbling prolungato o diretto ad attaccare lo spazio proprio perchè il pressing delle seconde linee è spesso capace di leggere in anticipo la distanza e l’aggressione da utilizzare sul portatore di palla.

page

su pressing avversario della seconda linea Kovacic attacca con il dribbling lo spazio dietro il diretto avversario

 

Kovacic invece potrebbe essere un giocatore davvero innovativo sotto questo profilo per la capacità di uscire dalle situazioni di pressing, grazie alle sue doti innate di unire una rapidità eccezionale con repentini cambi di direzione riuscendo ad essere razionale anche dopo aver saltato il primo avversario…. una dote unica con la possibilità di svilupparla ulteriormente grazie all’età davvero giovane, che lo rende un playmaker d’attacco ibrido tra una mezzala offensiva di un 433 e un trequartista di un 4312. Per assurdo potrebbe essere il giocatore chiave dei moduli moderni che come abbiamo detto più volte annulleranno le differenze tra i ruoli e di cui Guardiola potrebbe essere il primo allenatore ad aver iniziato ad esplorarne le potenzialità.

Kovacic3Nell’Inter di Mazzarri ad esempio la dirompenza delle sue discese spesso ha messo in difficoltà anche i movimenti di alcuni giocatori tipo Guarin e Palacio, con il primo che non si trova a suo agio a dare ampiezza alla manovra, mentre il secondo predilige il taglio da posizione centrale per non avere un lato preferito per attaccare la linea difensiva…. tutti movimenti che rallentano e a volte contrastano il gioco del giovane croato.

E’ molto importante infatti per le sue caratteristiche arrivare ai 25 metri lasciandogli il cono della lunetta dell’area di rigore libero di vedere la porta per dargli tutte le opzioni possibili di rifinitura o finalizzazione come nello screen qui sotto del gol segnato  al Bologna su assist di Kovacic.

Immagine 14

azione del gol contro il Bologna grazie al movimento corretto degli attaccanti

mentre un errore di posizionamento (Icardi in ritardo) come durante l’azione con il Torino porta Kovacic a cercare la soluzione del tiro da fuori che però è ribattuto dalla difesa

Immagine 13

azione contro il Torino che non viene finalizzata

A presto e buon lavoro….. Mister Mancini.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: