Il Cholo – Il libero davanti alla difesa


Atletico Madrid-JuventusSe parliamo di Champions League l’Atletico Madrid non è più una novità ma ormai una realtà consolidata…. meriti di una società che in tre anni di mercato fortemente sbilanciato in uscita ( Savio, Radamèl Falcao, Adriàn, Filipe Luis e Diego Costa… e il non riscatto di Courtois ) è riuscita ad imporsi nel panorama nazionale e internazionale con una politica rischiosa ma efficace…. il Cholo Simeone con suo atteggiamento da tifoso più che da Mister, incita  si sbraccia, urla ( è lui il dodicesimo in campo ) ma in conferenza stampa mai un accenno di una rosa umile nel panorama internazionale, mai una scusa….  i nuovi arrivi sono importanti ma devono metabolizzare la mentalità dei colchoneròs che non lascia spazio ad un calcio spettacolare che non sia al servizio del risultato, quindi dentro la vecchia guardia con i nuovi che dalla panchina assorbono la carica del Calderòn, in attesa di essere pronti alla battaglia. atletico juventus 3  La situazione che qualsiasi squadra deve affrontare contro l’Atletico è una fase difensiva disposta su tre linee che comprime le zone centrali portando il gioco sulle linee laterali dove non è più possibile avere una visione a 360 gradi del campo. Una delle mosse vincenti dell’Atletico è stata quella di considerare la forza della Juventus nel dominare la trequarti avversaria…. l’ impatto sulla linea difensiva dei colchoneròs poteva essere devastante per la capacità di spingere accanto a Tevez e Llorente le due mezzali del centrocampo (Vidal e Pogbà) più uno o tutti e due i terzini a supporto. Il 352 infatti ha la grande capacità di essere uno dei migliori moduli a trasferire un ottima fase difensiva in una dirompente fase offensiva grazie alla posizione assunta dai due esterni larghi. atletico juventus  Sicuramente la grande intuizione del Cholo Simeone, è stata la grande mobilità di Tiago nel comprimere qualsiasi zona fosse portata in sovraccarico dalla Juventus…. andando a inserirsi negli spazi intermedi lasciati, sopratutto quando l’Atletico copriva con diagonali centrali. Questa sua mobilità ha messo in difficoltà la costruzione della Juventus che non riusciva ad identificare quale compagno avanzato poteva essere il punto di appoggio nella fase offensiva.

atletic juventus 2

TIAGO comprime la zona delle punte juventine

Ecco un esempio dell’atteggiamento voluto dal Cholo Simeone quando la Juventus si apprestava ad imporre il proprio gioco nella trequarti avversaria. Chiaramente a Chiellini che era il centrale più lontano da Lichsteiner è stato permesso di giocare in campo aperto con più facilità…l’arretramento delle coppie laterali ha lasciato a Tiago la capacità di isolare le sue forze nel controllare le palle centrali verso le punte.

atletico juventus 4

La gestione di TIAGO del movimento a rientrare di Tevez

Un aspetto molto importante della Juve è lo schema del passaggio da due a tre punte centrali ( Vidal e Pogbà arrivano a supporto di Llorente)…. qui la difficoltà principale di chi subisce l’azione è la gestione dei contromovimenti di Tevez dietro l’attacco a tre… La mobilità di Tiago rende difficile all’argentino trovare quanto deve allungare il movimento ( vedi mappa termica di Tevez ) ma allo stesso tempo toglie punti di riferimento a chi deve impostare palla in fascia , su quale sia l’appoggio che riesce a smarcarsi con più facilità nelle zone centrali del campo.

atletico juventus 2

Diagonale corta con attacco alla palla e compressione degli scarichi avanzati

Ecco la diagonale fondamentale che libera il terzino ad uscire in pressing sul portatore di palla.. Nel precedente screen la posizione di Pogbà esclude lo scivolamento della linea difensiva per costringere il terzino (Juanfran) a rimanere bloccato. Ma l’Atletico ha preparato una diagonale centrale aperta (quando il centrale difensivo è libero dalla marcare la punta) che chiude le palle centrali e marca la mezzala avversaria (Pogbà) che si inserisce… sul pressing di Juanfran…. Tiago, ancora libero di leggere la situazione, inizia a coprimere la zona in cui Tevez potrebbe ricevere palla portandolo fuori dall’attacco bianconero. I bianconeri sono in difficoltà a trovare gli appoggi avanzati e la soluzione per la Juventus è ricominciare il gioco dalla linea difensiva.

atletico juventus 3

Tiago il libero davanti alla difesa

Molto interessante è anche la gestione dell’Atletico della diagonale centrale chiusa ( quando il difensore centrale marca a uomo la punta Llorente)… Tiago si inserisce nella diagonale mentre l’interno segue l’inserimento della mezzala che si inserisce ( Vidal ). Il terzino si libera ( grazie alla diagonale) e aggredisce il portatore di palla…. ma sono sempre decisivi nel recupero palla i compiti  di Tiago nel gestire i raddoppi di marcatura nelle zone dove la Juve può creare superiorità numerica. La connotazione di Tiago è quella di un vero Libero davanti alla difesa. Conte nella Juve del Triple campionato aveva utilizzato una cosa molto simile con Pirlo facendolo agire però solo nelle zone centrali con grande verticalità, per aumentare il suo impatto nella fase difensiva.

falla difensiva

Falla del sistema difensivo dell’Atletico Madrid

Nello screen accanto possiamo vedere come Tiago rimedi ad un problema difensivo del Madrid. La Juve esce bassa e veloce con Cacerès che serve Lichsteiner venuto incontro. La rigidità della marcatura di Vidal da parte dell’interno dei Colchoneròs crea una situazione pericolosa. Ansaldi esce in pressione alta senza avere il sufficiente supporto, l’abile svizzero lo salta e s’infila pericolosamente al centro. Ancora una volta però è sempre la libertà di Tiago ad evitare la verticalizzazione centrale,  fortunato della poca reattività delle punte bianconere.

Ma la falla difensiva è evidente.

atletico juventus 5

La tesi del gol…. come l’Atletico ha sfruttato il pressing per far cedere la fascia juventina fino al gol

Più volte abbiamo detto che l’atteggiamento del pressing dell’Atletico ha grandi somiglianze con quello del BVB , ma vorrei sottolineare ancora una volta come Tiago sia sempre stato coadiuvato da tutta la squadra a non preoccuparsi delle due mezzali juventine per rimanere pronto a compensare le due fasi. Prima dell’analisi del gol vorrei con questo screen del primo tempo far capire che l’Atletico aveva già messo le basi per sfondare sulla fascia di Evrà. Il 4231 che porta al pressing 4 giocatori sui 4 della linea difensiva juventina porta allo stesso tempo un giocatore a marcare Vidal e consente un ottimo controllo del centro del campo, Juanfràn però accorcia e stringe su Pogbà in maniera evidente. Vediamo la tesi del gol….

Immagine 24

La mappa termica delle zone del gioco offensivo dell’Atletico Madrid

La mezza posizione di Juanfran,  libera Tiago definitivamente dalla marcatura di Pogbà, in questo modo il Cholo ha dato la possibilità nel primo tempo a Koke ( che rimaneva su Pogbà) di unirsi a Raùl Garcìà nel pressing alto…..attaccando la fascia di Evrà e di Chiellini mantenendo Tiago libero di compensare le zone nelle due fasi di gioco . La mappa termica ci mostra come L’Atletico abbia pizzicato la Juventus nel primo tempo per poi effettuare un’azione chirurgica nel secondo tempo.. Inizialmente schierato a sinistra… prima del gol al 74′  l’Atletico sposta Griezman esterno alto sul lato di Evrà ad attaccare e mantiene Raùl Garcìa (posizione dettata dallo schema di attacco) come un inusuale interno offensivo di centrocampo a completare la catena con Juanfran che spinge più profondo. Quando l’Atletico circoscrive l’attacco in maniera più verticale, TIAGO con la sua libertà di movimento comprime la fascia e la Juve non regge la pressione…. suo il passaggio che libera Juanfràn dietro ad Evrà…..il resto è storia. A presto.

Annunci

One Response to Il Cholo – Il libero davanti alla difesa

  1. Pingback: Mandorlini: 532 | fmprofessional

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: