Germania – Tutta da scoprire


Joachim Low non ha scoperto le carte questa Germania ha ancora tanto da mostrare e tanto da segnare. Sarà stata la tensione dell’esordio ma di sicuro non abbiamo visto il calcio dinamico e fisico che ha portato la Bundesliga ai vertici del calcio mondiale. La squadra di Low sembra giocare con il freno a mano giocando con una squadra che presenta due esterni sempre larghi ma che fà fatica a giocare in velocità in ampiezza. Certo gli interpreti danno qualità su tutti i fronti ma questa volta alla Germania è mancata un pò di regia, e se Hummels fa salire costantemente la squadra ( schema del Borussia) diventando il migliore in campo, Ozil accentra su di sè gran parte del gioco offensivo grazie alla sua grande mobilità. Il baricentro del flusso di gioco si sposta così molto in avanti e la manovra si schiaccia troppo sulla linea difensiva avversaria rendendo difficile giocare in ampiezza se non con un passaggio di scarico. Ozil attacca costantemente dietro alle spalle della linea mediana avversaria cercando il punto debole del Portogallo che è la non fase difensiva di Nani e C.Ronaldo così Veloso e Meireless vengono trascinati spesso su linee laterali, quando Ozil transita sulla fascia sinistra riesce ad attaccare profondamente anche la fascia e per la Germania la manovra si fà più avvolgente. Di sicuro Gomez ha trasformato una palla sporca in un gol da attaccante di razza ma da Low ci aspettiamo di più…..A presto

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: